Recchioni primo e adolfo srl, Commercializza prodotti ittici freschi pescati, allevati, conservati, surgelati, di produzione locale, regionale, nazionale e mondiale. Lavora e trasforma prodotti freschi.
line


Razza

Scarica la Scheda

Nome scientifico: Vedi Descrizione

Catalogatore: Vedi Descrizione

Numero FAO: Vedi Descrizione

Dati aggiornati al: 2005

 

 

Scarica la Scheda

Caratteristiche: Razza
Nome Latino: Raja asterias
Classificatore: Delaroche 1809
Nome Dialettico.

  • Varacola

Nome Inglese: Spotted ray
Nome Francese: Raie douce
Nome Tedesco: Sprossen roche
Nome Spagnolo: Raia pintata

Sottospecie: Razza Quattrocchi
Nome Latino: Raja miraletus
Classificatore: Linneo 1758
Numero FAO: 33
Nome Dialettico.
  • Occhiatella

Nome Inglese: Braw ray
Nome Francese: Miroir
Nome Tedesco: Vier auguger roche
Nome Spagnolo: raie de espejos

Sottospecie: Razza Clavata
Nome Latino: Raja clavata
Classificatore: Linneo 1758
Numero FAO: 31
Nome Dialettico.
  • Ragghia

Nome Inglese: Thorn back
Nome Francese: Raie bouclèe
Nome Tedesco: Keulem roch
Nome Spagnolo: Raia de clavos

E' un pesce bentonico, piatto e cartilaginoso, non ha spine. Solo la "quattrocchi"ha la pelle di colore verde/marrone, con due macchie simili a occhi di colore più scuro nella parte superiore ed è bianca nella parte inferiore, molto sottile, che non vale la pena asportare.
Vive in fondali fangosi e sabbiosi e non raggiunge taglie superiori al mezzo chilo.
Si pesca con la rete a strascico, è ottima fritta o come parte del brodetto.
La pelle della specie asterias deve essere asportata preferibilmente prima di cuocerla, poiché è molto ruvida e, cuocendola, può perdere alcuni noiosissimi granelli; è di colore marrone/arancio/giallastro.
Vive nei fondali sabbiosi, si pesca prevalentemente con la rete a strascico ed anche con i "rapidi".
E' ottima per fare minestre, risotti, si può cucinare anche arrosto e all' acquapazza.
Razza Clavata:Così chiamata poiché sia nella parte superiore che in quella inferiore è cosparsa di placche ossee acuminate e pertanto deve essere sicuramente spellata; le sue carni sono qualitativamente inferiori alle due specie precedenti perché più stoppacciose.


La stagionalità:

La produzione del 2005

Gen

Feb

Mar

Apr

Mag

Giu

Lug

Ago

Set

Ott

Nov

Dic

Media Produzione 535 KgMedia Produzione 546 KgAlta Produzione 983 KgAlta Produzione 580 KgAlta Produzione 488 KgAlta Produzione 620 KgScarsa Produzione 414 KgScarsa Produzione 305 KgScarsa Produzione 399 KgScarsa Produzione 334 KgScarsa Produzione 472 Kg

Note sulla stagionalità:

Legenda

Periodo maggiore produzione Alta produzione

Periodo media produzione Media produzione

Periodo scarsa produzione Scarsa produzione


Le zone di pesca: